Archivos mensuales: noviembre 2019

«That’s why I burned the idol of Pachamama»

«The proper place of the Pachamama is in the fire of hell». Father Hugo Valdemar, a famous Mexican priest, explains to La Bussola Quotidiana why he decided to do a prayer of expiation in his parish and a public burning of the Pachamama. The video of the burning went viral on social media. «Many people…
Leer más

“Il posto della Pachamama è all’inferno: ecco perché ho bruciato quell’idolo”

"Ho bruciato la Pachamama per metterla al suo posto, nel fuoco dell'inferno". Per la prima volta in Europa parla alla Nuova Bussola Quotidiana padre Hugo Valdemar, il sacerdote messicano diventato virale per aver dato fuoco a tre riproduzioni di madreterra. "I fedeli erano scioccati dopo quello che è accaduto nel corso del Sinodo. È stata un'offesa al primo comandamento". Poi sui…
Leer más

Italiani stranieri in patria

Vizi e virtù dell'Italia, raccontati da giornalisti stranieri o, come in questo caso, migranti di ritorno, che ormai da anni vivono nel BelpaeseDi Marinellys Tremamunno Come quasi tutte le domeniche, lo scorso 29 settembre ho seguito le parole di Papa Francesco. Un compito obbligatorio per una giornalista vaticanista come me. Ma questa volta non era…
Leer más

Socialisti uniti per destabilizzare l’America Latina

Forum di San Paolo e Gruppo di Puebla: da Cuba e Venezuela arriva la spinta a unire tutti i movimenti socialisti e rivoluzionari dell'America Latina per pilotare le proteste nei paesi guidati da governi di centrodestra, accusati di imperialismo. Cile, Ecuador, Colombia e Perù i Paesi che hanno già denunciato infiltrazioni dall'estero. La soddisfazione di Maduro: «Finora…
Leer más

Bolivia: la Biblia regresa al gobierno

Jeanine Añez y Luis Fernando Camacho marcan el cambio de rumbo de un país que durante 14 años estuvo sometido al régimen de Evo Morales, ateo confeso. Bolivia pasó del Crucifijo con un martillo y una hoz a la Biblia de los “Cuatro Evangelios”. “Las iglesias también nos acompañan… La Biblia regresa al gobierno, la…
Leer más

Il dopo Morales inizia con una “svolta” religiosa

Dalla croce "falce e martello" ai giuramenti sulla Bibbia. E poi il rifiuto degli idoli satanici, appelli alla fede, pellegrinaggi al Cristo Redentore. Per cancellare nel sentimento comune gli anni di ateismo al potere di Morales si punta su una svolta religiosa alla sudamericana: dalla neo presidente Jeanine Añéz al leader dell'opposizione Camacho. MARINELLYS TREMAMUNNO / LA NUOVA BUSSOLA…
Leer más

La finta dell’addio di Morales, già pronto a tornare

Gridando al golpe il dittatore boliviano Morales ha lasciato il Paese con la minaccia di “resistere per tornare”. Il suo partito (MAS) ha ancora la maggioranza in Parlamento. E a sostenere il dittatore uscente sono arrivati tutti i capi di stato sudamericani di sinistra membri del foro di San Paolo.  MARINELLYS TREMAMUNNO / LA NUOVA BUSSOLA QUOTIDIANA Dopo le dimissioni di…
Leer más

Latinoamerica, le urne e il caos contro i partiti al potere

Altro che rinascita della sinistra, quello in Latinoamerica è un voto di castigo contro i partiti al potere. Ne è convinto il politilogo argentino Daniel Zovatto. Che individua un unico comune denominatore degli ultimi risultati elettorali in Argentina, Bolivia, Colombia e Uruguay: tutti - seppur in forme diverse - contro il partito al potere. Ma questo fa aumenbtare…
Leer más